I miei giocattoli


Mi piace chiamare così quelle che sono state prima le mie moto (dal Garelli GULP all'ultima Honda AFRICA TWIN) e poi la mia macchina, una Land Rover DEFENDER 110 Tdi. 

 

Non so perché, ma fin dalla prima moto, ho sempre voluto dare loro un nome. Per l'utilizzo che ne ho fatto inoltre, sono state un po' modificate ed adattate ai miei gusti e alle mie "manie", sempre però osservando scrupolosamente il principio secondo il quale: "se gli ingegneri le hanno progettate così, qualcosa ne sapranno e un motivo ci sarà"... 

 

Di seguito, un po' di notizie su di loro.

Un capitolo a parte è stato dedicato alle mie barche a vela; dalla mia prima, Zen..zero, a quella che l'ha sostituita nel febbraio del 2014, Thin blue line (clicca qui).

 

Louise


LOUISE é stato il nome che ho dato alle mie moto. L'ultima, Louise V, era una Honda AFRICA TWIN 750; prima sono state nell'ordine: una Honda XL 600 R, due Yamaha TENERE (una 600 e una 660) e una BMW R 1100 GS. Capostipite di tutto un Garelli GULP, regalatomi dai miei genitori al compimento dei 14 anni, dopo un mio lunghissimo periodo di "convincimento".

 

Le moto sono state la mia prima vera passione e con esse ho compiuto i miei primi viaggi "fai da te": dalla prima Corsica del 1987 con la XL 600, all'ultimo grande raid in Egitto del 2000 effettuato con la GS 1100; in mezzo Portogallo, Svezia e Norvegia, Bretagna e Normandia, Tunisia ecc.

 

Purtroppo negli ultimi anni era rimasto solo solo un passatempo; il tempo, gli impegni e altre cose subentrate, avevano fatto si che non la utilizzassi più come volevo e soprattutto come mi chiedeva "lei". Per questo ho deciso di privarmene. La moto rimarrà comunque una passione difficile da cancellare.

 

I grandi viaggi però, vuoi per comodità, vuoi per praticità, vuoi per l'età, ho continuato poi a farli con la macchina, ma chissà mai che un giorno...

 

Di seguito una piccola gallery con tutte le mie "ex".

 

 

Azalai


AZALAI è stata per dieci anni la mia macchina, un Land Rover DEFENDER 110 Tdi del 1996 che acquistai nel novembre del 2001.

 

Era un sogno che avevo fin da piccolo, quello di possedere una vettura come questa; fin da quando ricevetti in regalo il modellino della 109 Series ll di Nino Cirani chiamata AZIZA.

 

Nino Cirani è un viaggiatore che tra la fine degli anni '60 e gli anni '80, con tre diverse macchine, attraversò i 5 continenti in lungo e in largo. A tal proposito potete leggere la recensione del suo libro "Il raid automobilistico" e qualche cenno sulle sue spedizioni cliccando  o qui.

 

Nino Cirani e la sua Aziza nel deserto dell'Atacama tra Argentina e Cile
Nino Cirani e la sua Aziza nel deserto dell'Atacama tra Argentina e Cile
Azalai in Mauritania nel 2004
Azalai in Mauritania nel 2004

 

 

Una volta acquistata, ho dovuto sceglierle un nome e quale più adatto del termine con cui i Tuareg chiamano la carovana che annualmente li porta dalle piane di Agadez fino alle oasi di Bilma e Fachi per rifornirsi del prezioso sale? Con lei ho compiuto tutti i miei viaggi, di cui trovate un breve resoconto nella rubrica Viaggi & Outdoor.

 

Le modifiche sulla macchina, in particolare gli allestimenti interni, montaggio dei serbatoi supplementari, del compressore ecc. sono state fatte da me con l'aiuto di un caro amico e compagno di avventure.

 

Cliccando qui troverete l'evoluzione di questo mezzo dalle sue origini nel lontano 1947 ad oggi.