Istanbul


Fino al XIX secolo chiamata anche Costantinopoli, é il capoluogo della provincia omonima, principale centro industriale e culturale della Turchia. Con una popolazione di piú di 12 milioni di abitanti, è il centro municipale più popoloso d'Europa (terzo nel mondo) e la seconda area metropolitana più popolosa in Europa dopo Mosca.

 

Bisanzio fino al 330 e poi Costantinopoli sino al 1930, fu capitale dell'Impero Romano (330-395), dell'Impero Romano d'Oriente (Impero Bizantino) (395-1204 e 1261-1453), dell'Impero Latino (1204-1261) e dell'Impero Ottomano (1453-1922).

 

La sua ricchissima storia, che la vede alle origini città greca dal nome di Bisanzio, poi capitale dell'Impero Romano d'Oriente col nome di Costantinopoli e infine capitale dell'Impero Ottomano con il nome turco di İstanbul, ha lasciato notevoli testimonianze archeologiche e architettoniche che la rendono anche un centro turistico di rilevanza mondiale.

 

L'attuale area urbana si estende su entrambe le sponde del Bosforo, lo stretto che divide l'Europa dall'Asia e unisce il Mar Nero al Mar di Marmara, e sul Mar di Marmara stesso. Il "Corno d'oro" è il nome del porto naturale su cui si affaccia il centro storico, sulla riva europea del Bosforo.