Le Cinque Terre


Siamo nella Liguria orientale, nella Riviera di Levante, terra dai sapori antichi e dall'incantevole cornice naturale. Qui ci sono le Cinque Terre, cinque piccoli paesi su un lembo di costa rocciosa tra Punta Mesco e Punta Montenero, una decina di chilometri ad est di La Spezia.


Un territorio in cui mare e terra si fondono a formare un’area unica e suggestiva. Diciotto chilometri di costa ricca di baie, spiagge e fondali profondi, sovrastata da una catena di monti che corrono paralleli al litorale. Terrazzamenti coltivati a vite e a olivo, il cui contenimento è assicurato da antichi muretti a secco. Queste sono le Cinque terre, dichiarate dall’UNESCO fin dal 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità.


Cinque borghi (“terre” come dicono gli abitanti del posto): Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, che si affacciano sul mare. Un ambiente in cui il lavoro secolare di generazioni ha trasformato un territorio inaccessibile in un paesaggio di straordinaria bellezza. Un’Area Marina Protetta e un Parco Nazionale che ne tutelano l’assoluta unicità.


Le Cinque Terre rappresentano una delle aree mediterranee naturali e seminaturali più incontaminate e più estese della Liguria; ciò è dovuto a ragioni principalmente storiche e geomorfologiche che hanno impedito una espansione edilizia eccessiva e la costruzione di assi viari principali. Le attività umane e specialmente la viticoltura, hanno contribuito a creare un paesaggio unico al mondo nel quale lo sviluppo dei tipici "muri a secco" raggiunge complessivamente quello della famosa muraglia cinese. Tutto ciò unitamente alle caratteristiche di un mare cristallino, a testimonianze architettoniche di valore, ad una rete di sentieri tra le più ricche ed invidiabili nelle zone mediterranee, ha reso le Cinque Terre una meta sempre più ambita

 

Qui tutto è rimasto come un tempo, per nulla adattato alla nuova vocazione turistica di queste località e la vita degli abitanti è solo marginalmente influenzata dal turismo. Questo è senza dubbio il punto di forza delle Cinque Terre: una dimensione diversa, lontana dagli stress delle città e allo stesso tempo lontana dai paradisi turistici dove tutto è attentamente pianificato ed organizzato. Questa unicità impone dei sacrifici: la difficoltà degli spostamenti, la scomodità del parcheggio, la carenza di servizi, i faticosi sali-scendi: però, chi ama veramente le Cinque Terre (e io sono tra questi) non le vorrebbe diverse da come sono...